giovedì 4 agosto 2016

Hic et Nunc



più o meno solubili, comunque siamo dentro
l'acqua verde come la luce che filtra
esigua e trasparente nello schema
sostanzialmente  rigido dei pini il vento
in alto appena appare, al contrario
un canto che stordisce e non cessa -il mare
                                        fitto delle cicale-




1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina